783 persone in quarantena - il numero di casi aumenta fortemente anche a Jena

13.11.2020

Nelle ultime 24 ore sono state segnalate al Servizio sanitario29 nuove infezioni da virus della SARS-CoV-2 (stato 12.11.2020, 24:00 h). Si tratta del numero più alto di nuovi contagi dall'inizio della pandemia a Jena.

8 persone potrebbero essere classificate come recuperate. Attualmente 783 sono in quarantena. Si tratta di 200 in più rispetto alla settimana scorsa a causa del gran numero di cluster e contatti.
-----------------------------------------------------

La statistica di Jena di giovedì 12.11.2020 (a partire da 24 ore):

  • Numero di casi attivi: 144
  • di cui nelle ultime 24 ore: 29
  • di cui stazionaria: 8
  • progressioni pesanti: 3
  • Infezioni negli ultimi sette giorni: 86
  • Incidenza di sette giorni per Jena: 79,4
  • Numero totale di persone infette dal 14.03.2020: 525
  • Numero totale di morti: 4
  • Totale recuperi: 377
  • nelle ultime 24 ore: 8
  • Persone in quarantena (stato 12.11.2020): 783

Cluster di infezioni in diverse istituzioni educative

Desideriamo fornirvi le seguenti informazioni di base sull'attualità:

Ci sono diversi gruppi di infezioni. Tra questi ci sono anche i casi nelle scuole e negli asili. Poiché non è stato possibile rintracciare chiaramente il processo di infezione, una scuola (SteinMalEins in Altlobeda) e un asilo (Kita Schwabenhaus) hanno dovuto chiudere. È stata ordinata una quarantena di 14 giorni per tutti i bambini e gli educatori.

Inoltre, le singole classi delle seguenti istituzioni sono in quarantena. Qui i contatti potrebbero essere ristretti in modo che il resto della scuola possa continuare normalmente:

  • Scuola Schiller
  • SBSZ Göschwitz
  • Reichwein Grammar School
  • Scuola della Valle della Saale

Inoltre ci sono molti casi individuali con catene di contatto in parte molto complesse.

Richieste e raccomandazioni del Servizio Sanitario

A causa del gran numero di nuovi casi di SARS-CoV-2 negli ultimi giorni, il Servizio sanitario sta lavorando a fondo sulla ricerca di contatti. In questo caso potrebbe esserci un ritardo fino a quando le persone di contatto non ricevono informazioni ufficiali ed eventualmente anche un ordine di quarantena da parte dei colleghi del Servizio Sanitario. In questo contesto, il dipartimento della sanità pubblica chiede sostegno:

Se le persone sono risultate positive al test Covid-19, devono informare direttamente i loro referenti. Queste persone di contatto devono essere separate sotto la loro responsabilità ed evitare ulteriori contatti fino a quando non avranno ricevuto informazioni ufficiali dal Dipartimento della Salute. Questo è l'unico modo per evitare che nel frattempo altre persone siano infettate.